TOP

Prova su strada del sistema ARWS Riflessometro

In anteprima assoluta il video che mostra il funzionamento del sistema ARWS Riflessometro (Automatic Reaction Warning System), dispositivo innovativo per rilevare l’insufficiente idoneità psicofisica alla guida conseguente all’assunzione di alcool, droghe, sostanze psicotrope, farmaci o a stanchezza.

Lo strumento è pensato e realizzato per misurare i riflessi e quindi anche per
limitare/eliminare i rischi della guida sotto effetto di alcool, droghe, farmaci o di
stanchezza. Va inserito stabilmente negli automezzi utilizzando una nuova tecnologia: un volante integrato che, all’interno della propria corona, ha un rilevatore in grado di misurare la pressione esercitata con le mani del guidatore; una centralina elettronica connessa direttamente con la vettura tramite rete CAN e con il guidatore attraverso un display digitale facilmente leggibile dalla postazione di guida e un segnale sonoro (cicalino, buzzer, clacson).

Lo strumento chiamato ARWS Riflessometro testa i riflessi del guidatore attraverso molteplici misurazioni sequenziali con conseguente elaborazione del lasso di tempo che intercorre tra uno stimolo visivo (accensione di led) e reazione motoria volontaria delle mani stringendo il volante. Il test (predisposto su dieci accensioni) tiene conto sia del tempo di risposta (anticipata o ritardata) sia della regolarità (ripetibilità) della reazione allo stimolo.

Share
Leggi Tutto
TOP

Brochure – ARWS Riflessometro

(continua…)

Share
Leggi Tutto
TOP

Automobilista.it – Il riflessometro cresce bene

Volante Riflessometro

Due chiacchiere al volo con Giorgio Marcon, capofila del Coordinamento nazionale per la sicurezza a 360 gradi, consulente dell’Unione nazionale consumatori, protagonista di crociate contro le truffe dei T-Red e degli autovelox, ma soprattutto inventore del riflessometro contro la guida in stato d’ebbrezza.

Giorgio, in breve, come funziona il riflessometro anti-alcol?
“Prima di accendere l’auto, esegui un test di 10 prove del riflessometro: si accende una luce random, devi schiacciare il pulsante, alla fine hai il punteggio che va da 1 a 10 in base alla regolarità e alla rapidità nel premere il pulsante. Un sistema che viene già utilizzato in neurologia per capire i riflessi di una persona. Il tempo di reazione per le persone comuni, va da 150 a 300 millisecondi, all’accendersi della luce e premere il pulsante; per i professionisti, invece va da 150 a 250 il tempo di reazione, cioè l’attenzione deve essere più accentuata. Se il tuo risultato sarà da 1 a 3, l’auto non si accende; se sarà di 4, l’auto viaggerà a una velocità massima di 70 km/h; col 5, massima di 90 km/h; e col 6, massima di 110 km/h; superiore a 6, alla velocità prestabilita dall’auto nel rispetto del Codice della strada”.
(continua…)

Share
Leggi Tutto
TOP

Canale Italia – Linea Diretta – Sicurezza Stradale e ARWS Riflessometro

Video della trasmissione televisiva “Linea Diretta” del canale “Canale Italia” in cui si parla di sicurezza stradale e viene presentato il Progetto Sicurezza alla guida “ARWS Riflessometro”.
Ospiti presenti:
Giorgio Marcon (Coordinatore Tecnico del Coordinamento Nazionale alla Sicurezza a 360°),
Giorgio Sernagiotto (pilota Ferrari Challenge e testimonial del progetto ARWS Riflessometro),
Ferdinando Laverda (presidente associazione vittime della strada),
Rossella Olivo (Sindaco del comune di Romano d’Ezzelino),
Alberto Servadio (corrispondente del Coordinamento Nazionale alla Sicurezza a 360° della sezione di Vicenza)
e in collegamento telefonico:
Andrea Dan (Associazione Manuela) e
Ing. Enrico De Vita (esperto mondiale sicurezza stradale ed editorialista riviste “Auto” e “PanoramaAuto”)
Share
Leggi Tutto
TOP

Giornata Sicurezza Stradale – Cittadella (PD)

27 Marzo a Cittadella (PD) per la “Giornata della Sicurezza Stradale” con testimonial d’eccezione il campione Italiano Ferrari Challenge Trofeo Pirelli Giorgio Sernagiotto.
Presentazione del nuovo dispositivo innovativo chiamato “Riflessometro” per rilevare l’insufficiente idoneità psicofisica alla guida, dovuta all’assunzione di alcol e droghe

Share
Leggi Tutto